Situata a sud-ovest di Nosy Be, Nosy Iranja merita una visita durante il soggiorno a Nosy Be.  A meno di 2 ore di barca da Nosy Be, Nosy Iranja ti sedurrà ben prima di mettere i piedi sulla sabbia bianca. Il fondale marino attorno all’isola cristallina offre una tavolozza di colori dal turchese al verde. L’acqua è calda ogni giorno dell’anno.

Nosy Iranja, l’isola delle tartarughe

Quest’isola è in realtà costituita da 2 isolotti, collegati da un banco di sabbia di circa 1 km che durante l’alta marea scompare sotto meno di un metro di acqua. La più piccola delle 2 isole, si chiama Iranja Kely (kely significa “piccolo” in malgascio) ed ospita un affascinante hotel dove è possibile soggiornare per una o più notti in pensione completa. Per chi ha un budget limitato, un cocktail rinfrescante sarà sufficiente per visitare l’isola, coperta da una vegetazione densa e rigogliosa. Sempre ad Iranja Kely potremmo ammirare decine di tartarughe deporre le uova sulla spiaggia.

Nosy Iranja
Nosy Iranja

Iranja Be invece, di una superficie di oltre 200 ettari, offre un ambiente più autentico e variato. Noterete subito il villaggio dei locali, dove gli uomini si dedicano alla pesca mentre le donne si occupano di fare da mangiare per i turisti (l’escursioni includono il pranzo, normalmente delizioso) e a vendere delle lenzuola/tovaglie stupendamente ricamate a mano. Da visitare il faro eretto nel 1909 dai francesi. Costruito in acciaio, si affaccia sull’isola e offre un bel panorama dei dintorni. Accanto al faro c’e’ anche una scuola quindi, se potete non dimenticate del materiale scolastico. Su Iranja Be, si potrebbe anche fare del camping per chi ama passare una notte in questo paradiso unico.

Copyright © 2015-2020 by Travelers of Madagascar.
All Rights Reserved.

Copyright © 2015-2020 by Travelers of Madagascar.
All Rights Reserved.

Copyright © 2015-2020 by Travelers of Madagascar.
All Rights Reserved.