Situata a 170 km da Antananarivo, Antsirabe è una fermata d’obbligo per coloro che desiderano scoprire il sud e l’ovest del Madagascar. Città tra le più grandi del Madagascar, Antsirabe è tra le piu europee con le proprie avenue e vie alberate si distingue anche grazie ai diversi edifici lasciati dai francesi durante la loro occupazione.

La Storia in breve

Oltre 200 anni fa, in queste zone si sfruttava il salgemma ed è da questo commercio che la città prende il nome di Antsirabe, letteralmente “dove c’è tanto sale”. Ci sono comunque molte persone che pensino che il nome della città derivi dal fatto che le sue numerose acque termali sono salate.
Fu nel 1869 che per la prima volta apparvero costruzioni in cemento, ma anche che lo sfruttamento delle acque termali iniziò su iniziativa del pastore norvegese Borgen. I veri lavori iniziarono durante il periodo coloniale nel 1903, sotto il governatorato di Galliéni, quando i francesi decisero di farne un alto resort. L’Hôtel des Thermes, il fiore all’occhiello dell’industria alberghiera nella regione di Vakinankaratra, un tempo era la residenza del re del Marocco, quindi in esilio (nel 1953) prima di tornare in Marocco nel 1955. Antsirabe fu anche il luogo di riposo del primo presidente della Repubblica del Madagascar, Philibert Tsiranana. Antsirabe oggi è conosciuta anche per la più prestigiosa accademia militare del paese.
Ancora oggi rimangono molte vestigia dell’era coloniale, in particolare i bagni termali, le case colonnate, l’ufficio postale, i giardini e soprattutto la stazione ferroviaria.

Cosa vedere ad Antsirabe

Non si può non visitare Antsirabe in pousse pousse (riscio), mettendo però da parte l’imbarazzo di farsi trainare da un altro essere umano come si faceva secoli fa. Ci teniamo a precisare che una visita su pousse pousse per un turista costa 10/15000 ariary mentre un viaggio anche di 2 o 3 km per un locale non supera i 1000 ariary. In pousse pousse sicuramente scoprirete tradizioni locali come la lavorazione della seta, la lavorazione delle corna di zebù ed il mercato delle pietre preziose. Da non mancare il più grande mercato generale del Madagascar dopo Antananarivo.
Antsirabe si trova in una zona vulcanica, le terme ne sono la prova e non si possono non menzionare il Lago Andraikiba ed il Lago sacro Tritriva entrambi di origine vulcanica, situati  ad ovest sulla nazionale RN34. Andraikiba si trova a pochi metri della RN34 mentre Tritriva si trova a ca. 15 km di strada secondaria molto polverosa. Molti amano visitare questa zona in bicicletta (tra a/r 60km) per passare un bella giornata immersi nella campagna tipica del Madagascar, tra risaie, zebù e paesaggi molto caratteristici. In auto, calcolate ca. 3 ore per la visita di Andraikiba e Tritriva. A ca. 20 km, sempre verso ovest, troviamo Betafo, piccola cittadina, perfetta per iniziare delle splendide camminate tra piscine naturali, cascate e paesaggi incantevoli.
A sud, ad un 10ina di km, troviamo il Mt. Ibity. Oltre a fare delle splendide camminate oltre i 2000 mt, gli amanti del trekking e gli amanti della geologia e delle pietre preziose potranno vedere diverse zone di scavi, delle vere e proprie mine all’aria aperta. Sicuramente potrete vedere i locali all’opera.
Le nostre proposte

I Tour con Antsirabe

Copyright © 2015-2020 by Travelers of Madagascar.
All Rights Reserved.

Copyright © 2015-2020 by Travelers of Madagascar.
All Rights Reserved.

Copyright © 2015-2020 by Travelers of Madagascar.
All Rights Reserved.